fbpx
Scroll to top

Zucchine sott’olio senza cottura: come prepararle al meglio

Per la corretta conservazione di sott’oli e di conserve fatte in casa Sagra vi invita a leggere con attenzione le linee guida del Ministero della salute.

Le prime zucchine della stagione sono sempre un successo, e dopo un lungo inverno è una gioia tornare a portarle in tavola.

Le zucchine sott’olio a crudo sono veloci e semplici da preparare, e grazie a questa conserva potrai avere a casa tua i sapori della bella stagione tutto l’anno.

Per preparare le zucchine sott’olio a crudo servono pochi ingredienti i principali sono: zucchine fresche e un buon olio extra vergine di oliva come l’olio extra vergine di oliva 100% italiano Sagra, che è di grande qualità e non altera il sapore delle verdure di stagione.

Nelle ricette per la preparazione dei sott’oli si suggerisce generalmente di utilizzare olio d’oliva o di semi. Questa preferenza è dettata dal gusto di questi oli, che offre un sapore più neutro e non copre il sapore degli ortaggi.

Se però desideri dare sapore e fragranza alle tue zucchine, noi ti consigliamo di giocare con un abbinamento più deciso e di utilizzare l’olio extra vergine d’oliva 100% Italiano Sagra. Con le sue note fruttate e il profumo di oliva, l’olio EVO italiano conserverà le zucchine offrendo un gusto pieno e più rotondo, riportandoci alla pienezza dell’estate anche durante i lunghi mesi invernali.

zucchine sott'olio barattolo di vetro con coperchio di metallo

Un po’ di storia: da dove vengono le zucchine?

La zucchina è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee. L’origine delle zucchine non è ben nota, per molto tempo si è pensato che la loro comparsa in Europa fosse legata alla scoperta dell’America. Non si sa con certezza però se la zucchina provenga dall’Asia meridionale o dall’America centrale.

Quello che si sa è che sono piante coltivate in tutte le regioni calde della Terra da tempo immemorabile. Ci sono prove che questo ortaggio fosse già consumato addirittura dagli Egizi e, successivamente, dai Greci e dai Romani. Furono però gli arabi a diffonderne la coltivazione in tutte le regioni mediterranee, dove divennero un alimento di consumo intorno al XV secolo.

Attualmente le zucchine sono diffuse in tutti i paesi mediterranei, oltre che nei Paesi Bassi e nel Nord America.

Qual è la stagione delle zucchine?

Il mese principale per la raccolta delle zucchine è luglio, ma si trovano nei mercati zucchine fresche generalmente tra maggio e ottobre, con piccole variazioni a seconda della varietà.

Come scegliere le zucchine?

Quando si acquistano le zucchine, è importante scegliere le più fresche e giovani. Dovranno essere sode al tatto, piuttosto piccole e senza macchie.

Si consiglia di scartare le zucchine troppo grandi perché tendono ad avere molti semi e una consistenza meno tenera. L’intensità del verde, invece, non influisce sulla qualità della zucchina, poiché dipende dalla varietà.

zucchine fresche in una grande cesta

VARIETÀ

Quali zucchine fare sott’olio?

In Italia esistono tantissime varietà di zucchine, alcune si prestano per essere fatte al forno deliziosamente ripiene, altre in scapece e altre ancora semplicemente in padella trifolate.

Ma quali sono le migliori varietà di zucchine da fare sott’olio? Eccone alcune:

Zucchino fiorentino

Questa varietà di zucchine è molto simile a quella romanesca (sono solo un po’ più lunghe), saporite e dalla consistenza soda si prestano perfettamente alla preparazione sott’olio.

Zucchina striata di Napoli

Queste zucchine bicolore si raccolgono tra giugno e novembre e sono veramente squisite, unite ad un olio EVO come l’olio extra vergine di oliva 100% italiano Sagra possono creare una ricetta speciale.

Zucchina rigata pugliese

Anch’essa striata e dalla forma tondeggiante ha una consistenza soda e un gusto deciso. Ottima da consumare cruda o da preparare sott’olio.

Zucchino romanesco

Saporito e tenero questo zucchino è molto stagionale (da maggio a ottobre), lo si trova generalmente nei mercati e il suo sapore lo rende perfetto per una preparazione sott’olio senza troppe aggiunte.

Zucchino nero di Milano

È una delle varietà più versatili in assoluto. Facile da trovare in tutta Italia anche al supermercato. É adatto a moltissime ricette quindi anche alla preparazione sott’olio, ha un sapore un po’ meno intenso rispetto ad altre zucchine. Se decidi di usare questa varietà per le tue conserve sott’olio potrebbe essere interessante aggiungere del peperoncino per dare una nota di sapore in più.

oliva da spemitura

RICETTA

Come preparare le zucchine sott’olio a crudo?

Vediamo adesso come preparare le zucchine sott’olio in casa! Ricorda di leggere attentamente le linee guida per la conservazione di conserve fatte in casa del Ministero della Salute.

Ingredienti

Utensili

PROCEDIMENTO

Ricetta per preparare le zucchine sott’olio a crudo

Lavare le zucchine con abbondante acqua ed eliminare con un coltello le due estremità. Tagliare le zucchine a listarelle di dimensioni simili tra loro.

L’acqua di vegetazione

Per essere preparate sott’olio le zucchine devono perdere l’acqua di vegetazione: porre le listarelle di zucchine in un grosso scolapasta, cospargerle di sale grosso e lasciarle riposare per almeno 6 ore.

La preparazione

Trascorse le ore necessarie perché le zucchine perdano l’acqua di vegetazione: strizzare le zucchine a mano, porle in un canovaccio asciutto e pulito e strizzare con forza facendo perdere alle zucchine più acqua possibile.
Pulire l’aglio eliminandone l’anima per evitare il retrogusto amaro e tritarlo finemente. In una ciotola capiente porre le zucchine strizzate, condirle con abbonante olio extra vergine d’oliva e l’aglio tritato. Porre il contenuto della ciotola nei barattoli di vetro precedentemente sterilizzati.  Coprire con l’olio EVO il contenuto di ogni barattolo fino all’orlo.

Dato che le zucchine assorbono l’olio, riabboccare l’olio prima di chiudere i barattoli ermeticamente.

Varianti

Per la nostra ricetta abbiamo scelto di usare l’aglio tritato. Esistono però diverse alternative che esaltano il sapore naturale della zucchina.
Puoi usare della menta fresca, del prezzemolo o del peperoncino per aromatizzare in modo diverso le tue zucchine sott’olio!

E adesso non resta che gustarle. Buon appetito! 😉

Trucchi e tecniche