Scroll to top
Minestra lucchese di farro
Media
90 min
Primi
Ingredienti (6 persone)
  • Olio di Oliva Extra Vergine Bassa Acidità
  • 300 g di farro
  • 400 g di fagioli borlotti
  • 1 cipolla bianca
  • 2 carote
  • 2 coste di sedano
  • 3 spicchi di aglio
  • 1/2 peperone dolce
  • salvia, rosmarino, pepolino
  • 100 g di polpa di pomodoro
  • conserva di pomodoro
  • vino bianco
  • sale e pepe
Preparazione
  • 1Cuocere i fagioli borlotti in una pentola coperti di acqua fredda, aggiungere la salvia, 1 spicchio d’aglio e 2 cucchiai di olio, in modo da ottenere abbondante brodo. Salare a fine cottura.
  • 2Tagliare mezza cipolla a listarelle finissime, 2 spicchi d’aglio, mezzo peperone dolce, mezza carota e una costa di sedano, mettere il tutto in una pentola dai bordi alti con mezzo bicchiere di olio e far rosolare piano.
  • 3Unire qualche foglia di salvia, rosmarino e pepolino tritati, quindi aggiungere il farro ben lavato (ma non ammollato) e lasciar tostare qualche minuto. Bagnare con il vino bianco, aggiungere un terzo dei fagioli interi e, subito dopo, il brodo con gli altri fagioli passati.
  • 4In una casseruola a parte, far appassire in abbondante olio tutti gli ortaggi e le erbe aromatiche avanzate tagliati finissimi; aggiungere la polpa di pomodoro, la conserva e un po’ d’acqua tiepida: far cuocere il tutto per 15 minuti circa.
  • 5Passati i due terzi di cottura (20 minuti circa), aggiungere questo “rinforzo” di aromi al farro, aggiustare la densità della minestra, quindi toglierlo dal fuoco quando risulterà “al dente”.
  • 6Aggiustare di sale e pepe e servire caldo o freddo con un filo di olio.