fbpx
Scroll to top

La dieta mediterranea: la tradizione alimentare e lo stile di vita italiano.

La dieta mediterranea è un modello nutrizionale riconosciuto dall’UNESCO: dal 2010 è protetta e inserita nella lista dei patrimoni orali e immateriali dell’umanità.

La dieta mediterranea si basa sul paradosso che i popoli che vivono nelle nazioni del Mediterraneo consumano quantità relativamente elevate di grassi ma, ciò nonostante, hanno minori tassi di malattie cardiovascolari rispetto alle popolazioni nella cui alimentazione sono presenti livelli simili di grassi animali.
La gran quantità di olio d’oliva usata nella cucina mediterranea, infatti, controbilancia almeno in parte i grassi animali.

 

I benefici della dieta mediterranea sulla nostra salute sono incredibili!

Tale regime alimentare, unito allo stile di vita, ha un effetto protettivo sulla salute. Secondo alcuni studi alla base della nuova piramide nutrizionale si trova proprio l’olio di oliva, per merito delle sue riconosciute proprietà miracolose, mentre altre tipologie di grassi, come ad esempio il burro, vengono relegate ai vertici della piramide, ovvero tra gli alimenti da consumare con estrema cautela.

Per saperne di più: https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/alimentazione/dieta-mediterranea-una-piramide-di-salute

Scopri come è composta la piramide alimentare

La nuova piramide italiana nasce da un modello creato dall’Istituto di Scienza dell’Alimentazione dell’Università di Roma “La Sapienza” (2009) e ha come elementi principali l’integrazione tra la dieta mediterranea e l’attività fisica.

Il modello di tale dieta è coerente con la tradizione alimentare e lo stile di vita italiano, con indicazioni di Quantità Benessere (QB, oltre alla quantità di cibo si dà importanza anche al tempo dedicato all’attività fisica) e sui consumi alimentari giornalieri/settimanali necessari per favorire una corretta alimentazione. Nella base della piramide si trovano gli elementi da consumare con maggiore frequenza durante il giorno; più si sale e minore è la quantità di alimenti relativi da assumere.

5-6 porzioni al giorno

Acqua, Frutta, Verdure 

La base della piramide è costituita da quegli elementi che non possono mancare all’interno di ogni pasto della giornata: frutta e verdure sono le due tipologie di alimenti che contengono più acqua in assoluto, in più apportano proteine, carboidrati, vitamine, minerali e fibre, a fronte di un ridotto contenuto calorico.
4-5 porzioni al giorno

Pasta, Riso, Biscotti, Patate 

Questo è il gruppo di alimenti che ci danno l’energia per affrontare una giornata: le grandi quantità di carboidrati presenti al loro interno, infatti, sono il miglior carburante per il nostro organismo. Attenzione a non farne un consumo esagerato, soprattutto nel caso di uno stile di vita sedentario!
2-3 porzioni al giorno

Olio, Latte e derivati

Vantano importanti contenuti di calcio, vitamine e antiossidanti. Sono alimenti molto nutrienti, ma possono avere un apporto calorico significativo (attenzione soprattutto ai formaggi, in particolare a quelli stagionati!).
1-2 porzioni al giorno

Carne, Pesce, Uova, Legumi, Salumi

Ricchi di proteine, ognuno ha le sue proprietà nutrizionali specifiche. La carne è fonte di ferro e vitamine del gruppo B; il pesce apporta acidi grassi essenziali (omega 3); le uova sono ricche di ferro, zinco e vitamine ed i legumi forniscono carboidrati, fibra e calcio. I salumi forniscono proteine di ottima qualità, in quanto ricche di aminoacidi essenziali e facilmente digeribili.
1 porzione al giorno

Dolci

Sono il miglior carburante per le cellule dei muscoli e del cervello, ma non possono essere assunti con troppa frequenza, perché il loro apporto calorico è di gran lunga superiore a tutti gli altri alimenti. Tuttavia, una volta al giorno, ci si può concedere questo piacere… meglio la mattina, così si ha tutta la giornata per bruciare le calorie assunte!