fbpx
Scroll to top

Come realizzare un essiccatore solare "fai da te"

Frutta e verdura essiccata sono prodotti naturali che hanno un sapore delizioso e, come vedremo in questo articolo, apportano nutrienti che si sposano benissimo con una dieta equilibrata.

Ma quanto costa in termini di energia essiccare i vegetali in casa? Beh, dipende da quale energia usiamo! Purtroppo, usare il forno per essiccare i tuoi ortaggi o le tue verdure è un’alternativa che non è particolarmente eco-sostenibile, non fa bene all’ambiente e, come se non bastasse, fa lievitare le bollette! Per questo la cosa migliore è utilizzare una fonte di energia potentissima ed ecologica: il sole!

Non sai come fare per costruire un essiccatore solare fai da te?

Sei approdato nel posto giusto! 😉

Ogni giorno diamo più importanza alla genuinità e alla qualità degli alimenti, e se è vero che nuove tecnologie d’avanguardia stanno facendo grandi passi in questo senso, i mezzi artigianali hanno ancora molto da dire a riguardo. Essiccare la verdura e la frutta grazie alla luce e il calore del sole è una pratica antichissima e nessun altro metodo conferisce più sapore ad un pomodoro, a un’albicocca o ad un fico, senza nessun tipo di additivo.

È possibile realizzare un essiccatore fatto in casa, che permette di sfruttare l’eccellenza dei prodotti di stagione durante tutto l’anno. Se disponete di spazio all’aperto, che sia un giardino o una terrazza, esposto al sole allora avete la fortunata possibilità di costruirvi da soli un essiccatore solare.

Ci sono diverse possibilità per costruirlo da soli. Successivamente, ti offriamo alcune istruzioni, che puoi modificare in base alle tue preferenze o al materiale che hai.

I vantaggi di frutta e verdura essiccata

La disidratazione è una tecnica di trattamento e conservazione degli alimenti, mediante la quale l’acqua in essi contenuta viene estratta a una temperatura mite, che non ne altera le qualità nutritive.

 

Ecco alcuni vantaggi nel quotidiano:

 

  • i sapori del cibo si intensificano
  • ci permette di preservare le eccedenze alimentari che non abbiamo il tempo di consumare fresche
  • è possibile conservare più cibo in meno spazio
  • i cibi essiccati sono facili da trasportare
oliva da spemitura

Proprietà e benefici degli alimenti disidratati

In termini di salute, i prodotti essiccati sono un ottimo alimento. Eliminando l’acqua da un frutto o una verdura, concentriamo anche tutti i suoi nutrienti e le sue calorie. Non a caso il dattero è diventato il dolcificante “naturale”, particolarmente in voga ultimamente, tra chi pratica una pasticceria più sana.

Questo significa che i cibi essiccati, soprattutto nel caso della frutta secca, hanno molte più calorie rispetto ai loro equivalenti freschi. La frutta secca, infatti, va consumata con moderazione, ma niente paura!

 

Ecco le migliori caratteristiche della frutta secca:

 

  • aiutano a mantenere il senso di sazietà più a lungo
  • sono alimenti energetici
  • possono aiutare a evitare il desiderio di dolci
  • sono un’ottima fonte di fibre, vitamine e minerali

Ecco come realizzare un essiccatore solare fatto in casa

Per costruire un essiccatore solare semplice
non servono molti materiali, e nemmeno molto tempo.

Occorrente

  • Viti
  • Tasselli
  • Calamite
  • 5 pannelli di compensato o legno
  • 1 pannello in plexiglass
  • Un pannello di metallo
  • Vernice scura non tossica
  • Rete
  • Cerniere
  • Colla da falegname

Utensili

  • Trapano 
  • Pennello
  • Piccola fresa 

Crea il tuo essiccatore solare

PROCEDIMENTO

Step 1

Il pannello di metallo deve essere leggermente più piccolo rispetto al pannello di fondo (di quella che sarà la nostra scatola). Per prima cosa verniciamolo con la vernice scura. Questo pannello andrà poi a rivestire il fondo dell’essiccatore e ha lo scopo di attirare a trattenere il calore del sole.

Step 2

Assembliamo i 5 pannelli per creare una scatola e creiamo due cornici aperte:

  • la prima deve avere le stesse dimensioni della scatola (per comodità chiamiamola coperchio)
  • la seconda deve avere dimensioni inferiori rispetto alla scatola (per comodità chiamiamola vassoio)

Con la colla a caldo andiamo ad incollare il pannello in plexiglass sul coperchio (tagliandolo per adattarlo alla misura del coperchio).

Step 3

Su uno dei lati lunghi della scatola andiamo a praticare i fori per avvitarci le cerniere e alla stessa altezza pratichiamo i fori su uno dei lati lunghi del coperchio. A questo punto dovremmo avere una scatola con coperchio apribile. Perché la chiusura della scatola sia più efficace applichiamo due piccoli tasselli sul bordo apribile del coperchio e alla stessa altezza applichiamo due tasselli sul bordo esterno della nostra scatola.

Step 4

Incolliamo le calamite sui rispettivi tasselli di modo da ottenere una buona chiusura. Con il trapano pratichiamo due fori su entrambi i lati lunghi della scatola per il passaggio dell’aria. A questo punto rivestiamo con la rete la cornice più piccola (il vassoio). Poniamo sul fondo della nostra scatola il pannello di metallo dipinto e ben asciugato e inseriamo nella scatola il vassoio.

Step 5

Ed ecco che la nostra scatola è diventata un piccolo essiccatore solare! Per rendere più pratico il suo utilizzo potresti incollare all’essiccatore solare 4 gambe di legno, di modo da creare un vero e proprio mobiletto.

Qualche idea?

Con un essiccatore solare puoi essiccare pomodori, peperoncini, funghi, peperoni e tantissimi altri vegetali, ma oltre ai vegetali già citati puoi giocare con la fantasia per creare snack sanissimi e sfiziosi per tutta la famiglia.

Prepara dei bocconcini di frutta naturali: saranno come caramelle e i bambini li adoreranno.

Prepara chips di verdure, ottime da mangiare con un hummus fatto da te.

Puoi disidratare le erbe aromatiche che hai coltivato tu per poterle utilizzare più a lungo.

Trucchi e tecniche